ACSI Lombardia2015/2016
(Maschile)
Calcio a 5

SMART CUP

Alla Smart cup 2015/16 partecipano 46 squadre.

FASE INIZIALE (da fine settembre a metà dicembre 2015)
7 gironi "canonici" a/r da 6 squadre + 1 girone "speciale" a/r da 4 squadre.


FINALI SCUDETTO (da metà gennaio a metà febbraio 2016)
Le 8 vincitrici di ciascun girone iniziale si affrontano in gare ad eliminazione diretta.


COPPA ITALIA (1° fase da metà gennaio a metà febbraio; 2° fase aprile 2016)
Tutte le squadre si affrontano con gare ad eliminazione diretta; le squadre che accedono alle Finali Scudetto saltano i turni preliminari. Accede alla Champions League la migliore squadra della 1° fase di Coppa Italia che non aveva conquistato l'accesso nei gironi iniziali (salvo rinunce delle aventi diritto che non rendano più necessario il ripescaggio in termini numerici); è possibile lo stesso criterio di promozione si applichi per l'accesso all'Europa League per una o più squadre.


CHAMPIONS LEAGUE (da metà febbraio a fine aprile 2016)
Partecipano le prime due di ciascun girone "canonico" iniziale e la prima del girone "speciale" iniziale (più l'eventuale promossa dalla Coppa Italia). Quattro gironi da quattro squadre (andata e ritorno); le prime due di ciascun girone accedono ai quarti di finale, le terze sono ripescate agli ottavi di Europa League (fase finale con gare secche).


EUROPA LEAGUE (da metà febbraio a fine aprile 2016)
Partecipano la terza e la quarta di ciascun girone "canonico" iniziale e la seconda del girone "speciale" iniziale (più eventuali promosse dalla Coppa Italia). Quattro gironi da quattro squadre (andata e ritorno); le prime di ciascun girone accedono ai quarti di finale, le seconde di ciascun girone e le "ripescate" della Champions League accedono agli ottavi di finale (fase finale con gare secche).


INTERTOTO (da metà febbraio a fine aprile 2016)
Partecipano le squadre non qualificate a Champions League ed Europa League. Due gironi da quattro squadre (andata e ritorno); le prime di ciascun girone accedono alle semifinali (fase finale con gare secche).

 

IL DECALOGO DEL CAMPO

GENERALE

1) Si gioca con pallone da calcetto formato quattro.

2) Le partite dei gironi sono auto-arbitrate, ad ogni gara è presente un commissario di campo, che tiene il tempo e vigila sul regolare andamento della gara; ai quarti di finale e semifinali di ciascuna competizione è presente un arbitro, per le finali di ciascuna competizione è presente il doppio arbitro.

3) La durata della gara è stabilita in 50 minuti, suddivisi in due tempi da 25 minuti ciascuno, con breve intervallo a metà (non è previsto recupero a meno di casi eccezionali).

PORTIERE

4) Non può prendere di mani un retropassaggio volontario effettuato di piede da un compagno, sia esso durante il gioco o da rimessa (pena punizione a due in area).

5) Può giocare la palla fuori area senza limitazioni di tempo, superando anche la metà campo, e può segnare.

6) E' l'unico che può battere la rimessa da fondo (con tutti i giocatori fuori dall'area) e può oltrepassare la metà campo con un rilancio.

FALLI E CALCI PIAZZATI

7) La scivolata in contrasto è vietata e considerata sempre fallosa, è valida solo per recuperare un pallone ad avversari lontani.

8) Ad eccezione del retropassaggio al portiere, della scivolata e dei falli senza contatto (gamba tesa e gioco pericoloso),che prevedono una punizione a due, tutte le punizioni sono dirette.

9) Non è valida la battuta a sorpresa, si deve attendere un cenno del portiere avversario.

GOAL

10) Non sono validi goal diretti alla ripresa del gioco da fondo campo, fallo laterale e centrocampo, sono validi da corner e da ogni posizione del campo.


CRITERI CLASSIFICHE A PARI PUNTI NELLO STESSO GIRONE

1)  Punti negli scontri diretti (classifica avulsa)
2)  Differenza reti negli scontri diretti o nella classifica avulsa
3)  Differenza reti generale
4)  Goal fatti nella classifica generale
5)  Sorteggio    

 

CRITERI CONFRONTO TRA GIRONI DIVERSI

1)  Media punti
2)  Media differenza reti
3)  Media goal fatti
4)  Sorteggio   

 

CRITERI CONFRONTO 1° FASE COPPA ITALIA

1)  Turno raggiunto
2)  Differenza reti nell'ultimo turno raggiunto
3)  Goal fatti nell'ultimo turno raggiunto
4)  Risultato nel girone iniziale (vedi nell'ordine "criteri confronto tra gironi diversi")

 

 

SQUADRE E GIOCATORI

Le squadre devono presentarsi a bordo campo entro l’orario indicato, pena l’accorciamento dei tempi di gioco in misura proporzionale al ritardo per decisione del commissario di campo.

E’ preferibile che ciascuna squadra abbia regolari uniformi numerate, ma è permesso anche l’utilizzo di magliette dello stesso colore.

Ogni squadra dovrà versare la quota gara al commissario di campo prima dell’inizio della gara.

Possono scendere in campo in ogni gara solamente giocatori regolarmente tesserati ed in possesso di visita medica in corso di validità; il tesseramento è aperto e senza limitazioni numeriche fino al termine dei gironi, va inviata mail con i dati dei nuovi giocatori entro la mattina del giorno precedente alla gara.

Nelle gare ad eliminazione diretta verrà fatta la "chiama" ad inizio gara.

 

CASISTICHE PARTICOLARI

- RITIRO SQUADRA: se avviene nella prima fase e la squadra in questione ha giocato un massimo di 3 gare l'organizzazione può sostituirla con un'altra squadra annullando i risultati ottenuti contro la squadra ritirata; in caso di mancata sostituzione e in tutti gli altri casi viene assegnato 6-0 a tavolino.

- RINVIO GARA: la richiesta, che viene vagliata dall'organizzazione, deve pervenire con un preavviso minimo di 48 h; in caso contrario viene asssegnato 6-0 a tavolino senza eccezioni.